PROJECT LEADER NUOVI PRODOTTI

28 marzo 2017
Progettazione / Integrazione / Ricerca & Sviluppo (Industria)
Località: Provincia di Vicenza

Un ingegnere elettronico con buone basi di Project Management da dedicare al coordinamento di team trasversali orientati allo sviluppo di nuovi prodotti in ottica Lean.


AZIENDA

La nostra azienda cliente è un'importante e storica azienda vicentina, parte di un articolato gruppo industriale, specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti elettromeccanici/elettronici in medio-alta serie destinati ad un mercato internazionale di nicchia.

Il modello organizzativo è strutturato, ma i processi sono in continua fase di evoluzione secondo i principi della LEAN philosophy: questo determina una concezione tendenzialmente trasversale dei ruoli, chiamati ad attivarsi in funzione degli obiettivi sia sul fronte interno che interagendo con gli interlocutori esterni.


POSIZIONE

La posizione del PROJECT LEADER di sviluppo prodotto, che risponde gerarchicamente alla Direzione Tecnica/Generale, ha lo scopo di garantire la massima performance del team inter-funzionale che a lui fa capo e che segue lo sviluppo dei nuovi prodotti e/o delle nuove versioni, in termini di costi, qualità attesa e obiettivi di time-to-market.

In ottica Lean, il Team Manager è il “titolare” del progetto e in quanto tale deve saper mettere in campo tutte le azioni e le relazioni che gli consentono di raggiungere gli obiettivi a lui assegnati. Nel concreto la sua attività principale è quella di pianificare, coordinare e monitorare tutte le fasi e tutti gli attori del processo di sviluppo di un nuovo prodotto, intervenendo ora come stimolatore, ora come facilitatore, ora come problem-solver. E’ intuibile che molte di queste attività comporteranno la gestione di riunioni e un continuo intervento di distribuzione dei compiti e dei carichi di lavoro.

Nello specifico, ecco le principali attività che lo vedranno protagonista:

  • Definisce una visione fattibile del prodotto rappresentando i bisogni del cliente e stabilendo quali sono i fattori critici di successo per il Sistema e i suoi Sottosistemi

  • Collabora con il General Manager alla definizione del budget iniziale del progetto (Business Plan)

  • Pianifica e monitora lo sviluppo progetto attraverso la programmazione di eventi target ( A) Market Requirement, B) Project Planning & Risk mitigation, C) Learning Cycle, D) 3P/cost optimization , E) Design review and Freeze)

  • Definisce e pianifica con il team le attivita` di progetto in modo visuale (es. Visible Planning)

  • Negozia per le risorse umane che devono operare all’interno dei Team col Responsabile Funzionale dei Team Member e costituisce il team stesso

  • Programma e conduce riunioni di stato di avanzamento del progetto e problem solving (cadenza il tempo meeting, definisce l’ordine del giorno...)

  • Verifica il rispetto dei tempi e dei costi delle singole fasi di realizzazione (es. attraverso riunioni stato avanzamento,..), individuando eventuali scostamenti e intervenendo per favorire il raggiungimento dell’obiettivo prefissato

  • Elabora report, condividendoli con Direzione Generale e i team members

REQUISITI

La ricerca è rivolta ad ingegneri (meccanici, elettronici, gestionali...) che, partendo da esperienze di progettazione prodotti, siano poi evoluti verso ruoli di Project Manager acquisendone le tipiche competenze di pianificazione, coordinamento e controllo (anche sotto il profilo economico: budget e reporting). La provenienza ottimale è da realtà industriali strutturate, con prodotti di media serie e tematiche spinte di industrializzazione di prodotto e di processo, che abbiano adottato in modo convinto la filosofia della Lean Organization.

Potrebbe rivelarsi utile anche un passaggio in ruoli legati alle “operation” (organizzazione di persone e processi).

L’inglese è importante, date le dimensioni internazionali del gruppo, ma sono assolutamente fondamentali anche le competenze trasversali, come la capacità di pianificare e coordinare persone e processi, l’efficace gestione del tempo, la tensione verso il risultato e quel mix di capacità che rendono un leader “credibile” nel suo ruolo.




Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per informazioni maggiori leggi la privacy policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie Chiudi il banner