INGEGNERE PROGETTISTA STRUTTURE

26 aprile 2017
Progettazione / Integrazione / Ricerca & Sviluppo (Industria)
Località: Vicenza - Veneto

Un ingegnere con buona teoria e un po' d'esperienza nei calcoli strutturali da dedicare alla progettazione di sistemi portanti e di sollevamento on-demand. Si inserisce nell'ufficio tecnico di un gruppo metalmeccanico importante della provincia di Vicenza. Posizione interessante sia per un ingegnere meccanico che per un ingegnere civile che si sia applicato alle strutture in metallo.

AZIENDA
Importante e storico Gruppo Metalmeccanico con sede nel vicentino, in costante crescita sia nel mercato locale che estero.

La produzione (e prima l’attività di progettazione) è tendenzialmente orientata a logiche Engineer to Order (ETO), con due differenti livelli di personalizzazione dei progetti (prodotti standard con significative variabili o totalmente customizzati).

POSIZIONE
La posizione risponde al Responsabile tecnico e si inserisce nel team di progettazione meccanica (la progettazione elettrica è seguita da un altro ufficio, che lavora in modo sinergico). L’obiettivo della funzione è quello di sviluppare la progettazione meccanica dei prodotti (o di parti di essi) partendo dagli input trasmessi al resp.le dalla funzione “sales” e dai tecnici commerciali che hanno seguito lo sviluppo dell’offerta.
L’attività di progettazione, trattandosi di strutture metalliche portanti e destinate al sollevamento, è fortemente incentrata sui calcoli strutturali e prevede per il resto il normale uso di un CAD 3D.

REQUISITI
In estrema sintesi, cerchiamo un ingegnere meccanico (o civile) con buone basi teoriche e adeguata esperienza nel calcolo di strutture metalliche portanti. L’ideale è che abbia lavorato almeno tre anni nell’ufficio progettazione e calcoli di aziende specializzate nella produzione di strutture metalliche pesanti (sia nel mondo dell’edilizia che nella meccanica) e sappia soprattutto dimensionare correttamente tutti i componenti della “macchina” in funzione delle specifiche di utilizzo e delle normative: in primis la normativa FEM, mentre la conoscenza di EC3 (Eurocodice 3) è un plus. Dovendo comunque gestire il progetto anche sotto il profilo del disegno, è richiesta la conoscenza del CAD 3D.

A livello di soft skills quest è un ruolo per “ingegneri “ fino al midollo (capacità analitica, costante verifica dei dati, focalizzazione sull’obiettivo, capacità di concentrazione) ma il gran numero di commesse da gestire richiede anche una sufficiente dose di flessibilità e capacità di auto organizzazione..

Il contesto aziendale è ben strutturato e attento a far crescere le risorse interne.

 




Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per informazioni maggiori leggi la privacy policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie Chiudi il banner