RESPONSABILE PRODUZIONE - Orafo

13 luglio 2017
Acquisti / Approvvigionamenti / Procurement
Località: Provincia di Vicenza

Un uomo di fabbrica che abbia conoscenza della produzione orafa e che allo stesso tempo abbia capacità gestionali necessarie per garantire i tempi di consegna e per mantenere alti gli standard di qualità. Fondamentale è anche la capacità di gestire il personale sia da un punto di vista amministrativo che umano.

AZIENDA
Storica società vicentina con importanti marchi nel settore gioiello e produzione made in Italy. All’ interno dell’azienda si svolgono la quasi totalità dei processi tipici del settore orafo, dalla creazione dei modelli in cera fino alla finitura del gioiello, inclusa incastonatura di pietre preziose.

POSIZIONE
Rispondendo al Responsabile Operations la risorsa avrà l’obiettivo generale di garantire puntualità delle consegne, efficienze e qualità della produzione coordinando il personale interno dei vari reparti, bilanciandone il carico di lavoro e utilizzando al meglio gli strumenti informatici di monitoraggio dei processi di cui l’azienda si è dotata (schedulatore, rilevatore con codici a barre dell’avanzamento produzione ecc.).

Il processo è attualmente caratterizzato da un elevato livello di manualità e dipende quindi fortemente dall’expertise degli addetti: l’obiettivo è quello di far evolvere il sistema di gestione per renderlo meno “soggettivo” e più duttile ad una organizzazione efficiente oltre che efficace. Questo sta passando attraverso un uso più sistematico degli strumenti gestionali e l’introduzione di metodologie VISUAL tipiche dell’approccio LEAN Manufactoring. Il ruolo prevede la responsabilità diretta sul personale dei reparti e un costante rapporto con le funzioni collegate, in primis con l’area tecnica e di industrializzazione.

REQUISITI
Per rispondere al meglio alle aspettative dell’azienda, siamo orientati ad incontrare candidati che abbiano già maturato una buona esperienza nella conduzione di reparti produttivi di aziende orafe (in particolare gioielli) e quindi ne conoscano le tipiche problematiche e risultino autorevoli nei
confronti di un team di addetti molto esperti. D’altro lato è importante anche l’aver utilizzato sistemi di gestione della produzione “industriali” e non solo “esperienziali”, per poter sostenere il processo di cambiamento organizzativo che l’azienda ha messo in atto nell’area operations.
A livello di soft skills sono auspicate qualità di organizzazione e gestione efficace delle risorse umane, oltre alla capacità di governare un processo caratterizzato da forte variabilità.




















Questo sito utilizza cookie di terze parti. Per informazioni maggiori leggi la privacy policy.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie Chiudi il banner